Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere il 4% di sconto sul primo ordine!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere il 4% di sconto sul primo ordine!

Dermatite da sudore: come riconoscerla e rimedi per curarla

Dermatite da sudore: come riconoscerla e rimedi per curarla

La dermatite da sudore che spesso ci allarma per via della sua insorgenza improvvisa deve effettivamente preoccupare? Con cosa possiamo prevenirla? Vediamolo in questo post.

16/11/2022 15:34:00 | Quellidellafarmacia

Cos'è e perché viene la dermatite da sudore?


La dermatite da sudore è un’infiammazione della pelle causata da un’eccessiva traspirazione. Sulla pelle compare un vero e proprio eritema che da prurito e sensazione di forte calore. Tale sfogo tende a regredire spontaneamente in poco tempo. Il meccanismo alla base è quello dell’orticaria.

Il sudore funge da agente irritante che, su una pelle molto reattiva, innesca un rilascio abnorme di acetilcolina, la qual causa la comparsa dell’eritema accompagnato dalla tipica sintomatologia delle orticarie colinergiche: prurito, bruciore e intensa sensazione di calore.

Ci sono fattori aggravanti o predisponenti, che possono favorire l'infiammazione:

Esercizio fisico
Bagno/doccia calda o sauna
Febbre
Medicazioni occlusive
Consumo di cibi piccanti o molto speziati
Stress emotivo

Ed anche delle categorie più soggette a sviluppare dermatite da sudore cone ad esempio gli sportivi e chi fa lavori fisici in generale. Chi soffre di orticaria cronica generalizzata, dermatite atopica e patologie di tipo allergico è anch’esso più predisposto.

Come si manifesta e in quali parti del corpo?


La dermatite da sudore si manifesta con questo eritema, molto pruriginoso, alle volte complicato da vescicole acquose che solitamente si va a localizzare nelle aeree della pelle soggette al contatto con stoffe, borse e tutto ciò che, strofinandosi su di essa, le impedisce di traspirare correttamente.

La traspirazione della pelle è quel processo essenziale attraverso il quale il nostro organismo mantiene la corretta temperatura interna.

Ambienti caldo umidi sottopongono questo naturale processo omeostatico ad uno stress maggiore con conseguente alterazione del processo di sudorazione.

Anche un intenso esercizio fisico o anche una febbre molto alta sono causa di un’alterazione della traspirazione della pelle. Si pensi anche all’uso di farmaci che aumentano la traspirazione come gli antinfiammatori, i cortisonici e gli antipiretici.

Quanto dura?


Un episodio di dermatite da sudore dura alle volte pochi minuti altre volte fino ad un’ora.

In generale tende a scomparire in maniera molto rapida. Il tempo di liberare la pelle dai vestiti a contatto, in modo che la corretta traspirazione venga ripristinata, e l’eritema velocemente scompare.

Cura e rimedi per la dermatite da sudore


Smettere di sudare è praticamente impossibile. Ci sono però alcune accortezze da utilizzare per minimizzare e contenere l’effetto del sudore sulla pelle e i suoi effetti. Dall’uso di abiti in tessuti tecnici e traspiranti, da biancheria intima in cotone, detergenti per la doccia a PH acido, creme anti sfregamento, polveri assorbenti e deodoranti antitraspiranti.

Vediamo nel dettaglio.

Creme


Le creme che più vengono utilizzate sono a base di zinco o altre sostanze in grado di formare un film protettivo, una vera e propria barriera che lasci la pelle protetta dal contatto col sudore. Molto utilizzate sono le polveri assorbenti. A base di “talco non talco” o altri amidi, arricchite con ioni Argento dalle proprietà antibatteriche, hanno la duplice funzione di assorbire igroscopicamente il sudore e disinfettare la pelle.

La dermatite da sudore non va infatti trascurata quando si presenta troppo assiduamente. La frequenza eccessiva con cui si presenta deve fare da spia ad una alterazione della funzione barriera della pelle, alterazione che predispone a sovra infezioni fungine e batteriche.

 

Farmaci


Raramente si ricorre ai farmaci poiché la dermatite da sudore scompare in pochi minuti al massimo in un’ora. Ma quando non lo fa spesso vengono prescritte creme cortisoniche o antistaminiche per diminuire bruciore, pizzicore e prurito.

Altre volte, anche se di rado, si formano delle piccole vescicole d’acqua e se grattate eccessivamente possono creare delle “brecce” negli strati dermici sottostanti e generare sovra infezioni. Questo il caso in cui si necessita di pomate antibiotiche, antifungine, ecc. Ovviamente solo dopo esame obiettivo del medico.

Rimedi naturali


Dagli impacchi con i fiori di camomilla essiccati, al bagno nell’amido, alle pomate a base di Aloe pura la natura ci ha sempre messo a disposizione molto per rimediare ai fastidi del nostro corpo ed in questo caso della dermatite da sudore. Sicuro che sempre dal buon senso e dall’uso corretto e sapiente dei detergenti e dell’acqua si arriva addirittura a prevenire la stessa.

Diagnosi


La diagnosi di dermatite da sudore viene formulata dal dermatologo, sulla base dell'anamnesi e dell'esame obiettivo.

Spesso però anche il farmacista ed il medico di base sono nella piena facoltà di comprendere se si è di fronte ad una dermatite da sudore e di fornire le giuste indicazioni di cura e prevenzione.

Altre condizioni possono simulare una dermatite da sudore si pensi ad esempio alle reazioni allergiche, eczemi, infezioni batteriche e micosi. Nei casi in cui sia difficoltoso appurare la natura dell’eritema e/o nei casi complicati o atipici, il medico può procedere con altri approfondimenti diagnostici (es. coltura microbiologica o biopsia).

Complicanze


Le complicanze sono di natura infettiva. Abbiamo detto che la dermatite da sudore causa un prurito insistente e il non riuscire a resistere all’impulso di grattarsi può peggiorare la situazione e scatenare un'alterazione dell'epidermide molto evidente, provocando arrossamento, bruciore, desquamazione e gonfiore.

Prevenzione


Come sempre nel comportamento “virtuoso” troviamo il modo di prevenire questo fastidioso eritema. Una corretta alimentazione ricca di verdure, frutta ed antiossidanti, una corretta idratazione sempre proporzionata all’attività fisica che si pratica, nonché utilizzare prodotti delicati per la detersione, fibre naturali e traspiranti per il vestiario e la biancheria sono le scelte vincenti per prevenire la dermatite da sudore ed evitare la sua cronicizzazione.

Alla prossima,

Dott.sa Marta.Rovere


ATTENZIONE

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...